Sezione VI

Home 9 Sentenze 9 Cassazione Civile 9 Archivio della categoria 'Sezione VI'

La buona fede nell’interpretazione del contratto

Secondo il principio di buona fede contrattuale, qualora il contratto abbia ad oggetto un’area edificabile, si presume che la stessa venga trasferita con la disponibilità dell’intera cubatura...

L’interpretazione del contratto

Il principio "in claris non fit interpretatio" rende superfluo qualsiasi approfondimento interpretativo del testo contrattuale quando la comune intenzione dei contraenti sia chiara: tale principio,...

Modifica dell’assegno di divorzio

Modifica dell’assegno di divorzio

In tema di revisione dell'assegno divorzile, ai sensi della L. n. 898 del 1970, art. 9, il mutamento sopravvenuto delle condizioni patrimoniali delle parti attiene agli elementi di fatto e...

L’assegno di mantenimento

La separazione personale, a differenza dello scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio, presuppone la permanenza del vincolo coniugale, sicché i "redditi adeguati" cui va...

L’acquisto per usucapione delle servitù

L’acquisto per usucapione delle servitù

Il requisito dell’apparenza della servitù, necessario ai fini del relativo acquisto per usucapione o per destinazione del padre di famiglia, si configura come presenza di segni visibili di opere...

Il concetto di pari uso in materia condominiale

La nozione di pari uso della cosa comune, cui fa riferimento l’art. 1102 c.c., seppur non vada intesa nel senso di uso identico e contemporaneo (dovendo ritenersi conferita dalla legge a ciascun...

La condotta colposa del danneggiato

La condotta del danneggiato, che entri in interazione con la cosa, si atteggia diversamente a seconda del grado di incidenza causale sull’evento dannoso, in applicazione - anche ufficiosa -...

Danno da cose in custodia

Danno da cose in custodia

In tema di responsabilità  civile per danni da cose in custodia, il criterio di imputazione della responsabilità  di cui all'art. 2051 c.c., ha carattere oggettivo, essendo sufficiente, per la sua...

Responsabilità da emotrasfusioni

Responsabilità da emotrasfusioni

Nella controversia tra il paziente che assuma di avere contratto un'infezione in conseguenza d'una emotrasfusione, e la struttura sanitaria ove quest'ultima venne eseguita, non è onere del primo...

ONERE DELLA PROVA NELLA RESPONSABILITA’ MEDICA

ONERE DELLA PROVA NELLA RESPONSABILITA’ MEDICA

Nella controversia tra il paziente che assuma di avere contratto un’infezione in conseguenza d’una emotrasfusione, e la struttura sanitaria ove quest’ultima venne eseguita, non è onere del primo...

LA QUOTA DELL’ISTITUITO EX RE

LA QUOTA DELL’ISTITUITO EX RE

La quota dell'istituito ex re è determinata in base al rapporto fra le cose attribuite e il valore globale dei beni che il testatore sapeva di possedere in quel dato momento, tenuto conto anche di...

DISTINZIONE TRA EREDE E LEGATO

In tema di distinzione tra erede e legatario, ai sensi dell'art. 588 c.c., l'assegnazione di beni determinati configura una successione a titolo universale (institutio ex re certa) qualora il...

Pattuizione di caparra confirmatoria

In caso di pattuizione di caparra confirmatoria, ai sensi dell'art. 1385 c.c., la parte adempiente, per il risarcimento dei danni derivati dall'inadempimento della controparte, può scegliere tra due...

Newsletter